Website powered by

Termoli: Oasi e Tigre cambiano look

Facebook
LinkedIn
WhatsApp
Telegram
Email
Print

Due punti vendita storici di Magazzini Gabrielli, a Termoli, sono stati rinnovati e hanno aperto, in questa loro nuova “veste”, al pubblico, giovedì 20 giugno: si tratta della storica sede dell’Oasi cittadino, in Via Madonna delle Grazie e del Tigre di Via Corsica.

“Il nostro Oasi, a Termoli, è presente sin dagli anni Novanta – ha ricordato l’ispettore di Magazzini Gabrielli SpA Massimiliano Aliffi – e si tratta dunque di un restyling importante, perché dà un’impronta innovativa e di sostenibilità in linea con le esigenze dei nostri clienti. Si tratta nei fatti di un rinnovo totale, che va da una revisione completa di tutto l’assortimento commerciale all’inserimento di un reparto cucina interno, con l’assunzione di due addette che preparano dei pronti a cuocere. Dal punto di vista energetico, il principale intervento ha riguardato il cambio della quasi totalità dei frigoriferi”.

Il direttore dell’Oasi di Termoli, Antonio Pastò, ha ringraziato tutti coloro i quali hanno permesso “degli interventi rapidi e che hanno comunque garantito l’accesso alla clientela in questo periodo. Siamo riusciti a cambiare tutta la scaffalatura interna e, all’aspetto legato ai frigoriferi, aggiungerei anche un altro intervento legato al risparmio energetico: la sostituzione di quasi tutte le ventinove isole che noi definiamo a “spina” con dei banchi nuovi a basso consumo. La scelta ha tra l’altro liberato spazio favorendo una migliore fruibilità del layout complessivo dell’Oasi”.

“Anche per il nostro Tigre – conclude il direttore di Via Corsica, Daniele Sacchetti – c’è stata, nell’ottica del risparmio energetico, la sostituzione dei frigoriferi. Inoltre abbiamo aggiunto due nuovi servizi fondamentali e da tempo richiesti dai nostri clienti: il reparto assistito della macelleria, nel quale troverete anche i nostri preparati pronti da cuocere a e il nuovo reparto cucina, nel quale proporremo piatti caldi e freddi pronti da mangiare. I lavori hanno portato ad un restyling profondo, che ci ha restituito un punto vendita più accogliente e ampio, più grande di circa cento metri quadrati”.

Un restyling che modernizza i punti vendita e razionalizza i consumi.

Facebook
Twitter
LinkedIn
Pinterest
Pocket
WhatsApp
Non perdere niente! Iscriviti alla nostra newsletter.

Lascia un commento

Un restyling che modernizza i punti vendita e razionalizza i consumi.